Beni Culturali

Polo SBN di biblioteche ecclesiastiche

Dal 2006 supportiamo l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) nel progetto di mediazione, tutela e valorizzazione dei beni librari delle biblioteche diocesane e di altri istituti ecclesiastici. Dal 2010 il progetto ha dato vita al primo polo tematico ed extraterritoriale all’interno del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) che oggi, con oltre 240 biblioteche e 450 catalogatori coinvolti, è il secondo più numeroso della rete dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico (ICCU).

Il Polo SBN di Biblioteche Ecclesiastiche (PBE) adotta il software EOS.Web con gateway di colloquio SBN nel formato bibliografico Marc21.

Per le biblioteche in possesso di un coerente e qualificato catalogo informatizzato pregresso, ci occupiamo dell’analisi e della trasformazione in marc xml dei dati, che possono essere così trattati con il software CEI-Importer, che supporta e agevola le operazioni di riversamento all’interno del catalogo di Polo, in allineamento diretto con SBN.

La base dati del PBE è presente all’interno del portale BeWeB, dove dispone di area riservata e servizi avanzati di prenotazione prestito e consultazione per i propri lettori.

Ci occupiamo direttamente anche delle biblioteche ecclesiastiche aderenti ad altri Poli SBN, che grazie ad un attento lavoro di mappatura e riconciliazione, vedono le loro descrizioni bibliografiche e di autorità all’interno di BeWeB, perfettamente integrate con quelle del PBE e interrogabili in modo trasversale con tutti gli altri beni culturali ecclesiastici curati dall’Ufficio Nazionale BCE.